HURRAH per il Legislatore!

Una volta tanto essere governati da persone incompetenti che non hanno la minima idea degli argomenti sui quali devono legiferare si rivela essere poi neanche tanto male.

Con una mossa maldestra, il Legislatore ha aggiunto un comma alla nuova legge sul diritto d’autore.
“È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro”.

All’interno di questa definizione rientrano pienamente anche gli Mp3, che, essendo file compressi, risultano mancanti di tutta una serie di frequenze, quindi sono effettivamente “degradati”.
Peccato che, di fatto, delle frequenze mancanti non importa praticamente a nessuno, anche perché se la compressione non è esagerata le frequenze mancanti risultano impercettibili all’orecchio umano.

Tutto ok dunque, basta che non ci sia lo scopo di lucro e che il fine sia didattico.
Via libera ai blog informativi dovi si troveranno tonnellate di discografie rare e chicche incredibili.
Non si può non essere contenti e non sperare che in un altro folle slancio dichiarino fuorilegge la SIAE!

Dai, se qualcuno gli passa una carta da firmare mentre stanno andando a pranzo o partendo per le ferie, questi firmano ed è fatta!

Annunci
  • Calendario

    • luglio: 2019
      L M M G V S D
      « Set    
      1234567
      891011121314
      15161718192021
      22232425262728
      293031  
  • Cerca